18 gennaio 2016

Theatrical Romantic

(La pin up dal cuore gotico)






Lettera di Charles Baudelaire a Jeanne Duval
Lasciami respirare a lungo, a lungo, l’odore dei tuoi capelli. affondarvi tutta la faccia, come un assetato nell’acqua di una sorgente, e agitarli con la mano come un fazzoletto odoroso, per scuotere dei ricordi nell’aria.
Se tu sapessi tutto quello che vedo! tutto quello che sento! tutto quello che intendo nei tuoi capelli! La mia anima viaggia sul profumo come l'anima degli altri viaggia sulla musica.
I tuoi capelli contengono tutto un sogno, pieno di vele e di alberature: contengono grandi mari, i cui monsoni mi portano verso climi incantevoli, dove lo spazio è più bello e più profondo, dove l’atmosfera è profumata dai frutti. dalle foglie e dalla pelle umana.
Nell’oceano della tua capigliatura, intravedo un porto brulicante di canti malinconici, di uomini vigorosi di ogni nazione e di navi di ogni forma, che intagliano le loro architetture fini e complicate su un cielo immenso dove si abbandona il calore eterno.
Nelle carezze della tua capigliatura, io ritrovo i languori delle lunghe ore passate su un divano, nella camera di una bella nave, cullate dal rullio impercettibile del porto, tra i vasi da fiori e gli orcioli che rinfrescano.
Nell’ardente focolare della tua capigliatura, respiro l’odore del tabacco, confuso a quello dell’oppio e dello zucchero: nella notte della tua capigliatura, vedo risplendere l’infinito dell'azzurro tropicale; sulle rive lanuginose della tua capigliatura, mi inebrio degli odori combinati del catrame, del muschio e dell’olio di cocco.
Lasciami mordere a lungo le tue trecce pesanti e nere. Quando mordicchio i tuoi capelli elastici e ribelli, mi sembra di mangiare dei ricordi.

(Charles Baudelaire)

Tutti amano i fiori del male o almeno ne restano affascinati ,ma vi sieti chiesti chi fosse la musa di  Baudelaire?
Charles Baudelaire è stato innamorato follemete di Jeanne Duval,chiamata la<<venere nera>> altro che Naomi Campbell..
Jeanne Duval non era propriamente bella,canonicamente parlando era intensa quando gli uomini la guardavano ne restavano folgorati, attratti, stregati; era di pelle scura, capelli ricci neri, occhi scuri, una venere "nera" per l'appunto.
Il nome "venere nera" non solo riconduceva alle caratteristiche fisiche della donna ma il fatto che fosse una la donna fatale: un'incantatrice capace di distruggere l'animo di un uomo perchè inafferrabile. Più si concede e più sfugge a chi cerca di possederla. La sua irresponsabilità amorosa ricorda agli uomini che la vita è breve e solo chi si abbandona alla passione può sperare di averla veramente vissuta.
Leggendo la biografia di Baudelaire parlando del suo grande amore la descrive come una donna dal portamento regale,ondeggiante sembrava che ballasse e non che camminasse (probabilmente aveva un anca più alta dell'altra infatti in vecchiaia portava le stampelle) un bel seno,la vita stretta,la testa ricciuta, un'aria ingenua e allo stesso tempo superba,bocca carnosa,occhi neri,dissero di lei che avesse qualcosa di divino e di bestiale insieme..
Ci sono donne che non sono prettamente belle,ma possiedono qualcosa che le rende più belle di qualsiasi altra donna ,il carattere indomabile,il fascino, il magnetismo.
Entrano nelle vene di qualsiasi uomo e diventano la loro ossessione..
Hanno un gusto sottile della provocazione,la voglia di trasgredire,di solito molto intelligenti ed argute  sono donne che si specchiano in se stesse e si piacciono.
Ha "la dolcezza che affascina e il piacere che uccide" scrisse il poeta della Duval.
Baudelaire si troverà ad affrontare alti e bassi con lei, riprendendola e lasciandola, amandola e odiandola contemporaneamente,era la sua divinità e allo stesso tempo la sua maledizione..
Ella é la musa dei Fiori del Male.
La sua carne, il suo profumo, i suoi movimenti sinuosi come quelli di una serpe evocavano la bellezza dei fiori malati, per questo Baudelaire non riusciva a dimenticarla o tanto meno a separarsene dalla sua immagine.
Egli sosterrà: <<Le donne sono singolari se una donna desidera una cosa la ottiene senza problemi.>>
Perchè ve ne parlo in questo contesto mi chiederete?
Perchè vedendo un quadro se non erro di Manet che la ritrae mi ha ricordato la tipologia delle Theatrical Romantic ,potevo citare Jennifer Lopez,Salma Hayek,Kim Kardashian ma le loro vite con tutto il rispetto mi annoiano un pochino rispetto le biografie storiche o diciamo vintage, dove le femme fatale e le dive esistevano veramente e rendevano magico il tutto cosa che purtroppo sono decenni che non succede più..



Theatrical Romantic
Romantic con influenza Dramatic
Posizione nella scala Yin/Yang: Yin con una leggera tendenza Yang.
La tua struttura ossea è delicata e il corpo nel suo complesso risulta morbido, con tratti del viso (occhi, labbra e guance) delicati e definiti.
Questa è la base Yin, che domina in modo molto forte. L’influenza Yang proviene dalla struttura ossea leggermente appuntita, per lo più su spalle, mascella e naso.
Sei artistico, sensibile, magnetico e straordinariamente affascinante (Yin).
Tra le abilità nascoste possiedi una forte determinazione, una grinta ostinata, tanta volontà e una notevole visione della vita creativa ed innovativa (Yang).
La componente Yin è dominante, la Yang secondaria.
Dato che nella tua personalità si manifestano entrambe, è importante che tu le mantenga nel loro ordine naturale.
Questo è un aspetto che può spesso confonderti: le componenti Yang sono così forti che potresti essere spinto a credere che siano le tue qualità principali e la tua fonte di energia. Questo non è vero. Infatti, il vecchio detto “puoi raccogliere più mosche con il miele” è stato creato proprio per le persone come te. 
In parole povere, tieni sempre a mente che tu sei primariamente un tipo Romantic. Il tuo sottotono Dramatic dovrebbe sempre essere usato in piccole dosi per un’aggiunta teatrale e un tocco di fascino al tuo aspetto. Ha la funzione di far apparire il tuo look ben pensato, è solo una leggera aggiunta per esprimere la parte Yang presente nella tua essenza. La base Yin di delicatezza, femminilità, bellezza e grazia conferisce il fondamento del look stesso. Non sostituire le due cose.
Per descrivere al meglio la tua essenza è possibile sviluppare un look che può essere descritto con le parole Femme Fatale Chic.
La direzione principale da seguire è di enfatizzare il tuo corpo curvy con un abbigliamento morbido e fluido, che enfatizzi sempre il punto vita e incorniciare il tuo bellissimo viso abbondando con dettagli ed accessori importanti. Questo favorisce l’espressione del tuo Yin.
Il tuo sottotono Yang è espresso da spalle strategicamente definite mediante spalline imbottite. Per esprimere la tua forza e sicurezza è altrettanto importante un approccio di insieme che si ispiri ad outfit head-to-toe (dalla testa ai piedi), con accessori molto sofisticati e glamour che evochino ingressi mozzafiato.
Le linee sono sempre curvy, mentre le forme sono arrotondate e decorate.
I tessuti forniscono morbidezza ulteriore se leggeri e molto drappeggiati. Tessuti rigidi, linee dritte e geometrie devono essere evitate a tutti costi: ti renderanno austera, fredda e un po’ tozza.
I dettagli sono sia sofisticati che lussuosi. Un eccesso di dettagli su di te risulta estremamente sofisticato, soprattutto se impiegato in modo sensuale e creativo anziché in modo innocente e bambinesco. Fiocchi, jabot, dettagli intricati, scollature drappeggiate, arricciature, orli, bordi smerlati, pizzi rifiniti e tutto ciò che è ha gioielli risulta su di te sbalorditivo ed elegante.
I gioielli dovrebbero essere sontuosi e lavorati a mano, o sembrare tali, per evocare la tua amabile sensibilità e il tuo potente fascino. E ancora, le forme sono sempre arrotondate e decorate con dettagli a grappolo, pendenti, vortici e curve, come elegante complemento del tuo look. Evita pezzi geometrici e pesanti, che impattano male sulla tua struttura ossea delicata.
I gioielli possono e dovrebbero essere decisamente grandi e scintillanti per conferire maggior drama. Appari al meglio quando sembri letteralmente immersa nei diamanti. Questo può impattare sul tuo portafogli, ma considera che puoi usare anche gioielli falsi. Scegli i tuoi accessori con grande cura e amore.
Le scarpe sono delicate oppure molto affusolate, con il cinturino, o molto decorate.
Non rozzi catorci o decollete italiane spigolose, per favore!
Le borse sono piccole, arrotondate e delicate. Dovrebbero essere di vero cuoio o tessuti ricercati, avere la tracolla piccola e dettagli con arricciature o risvolti. Infatti, osservandoti nel complesso, il tuo armadio dovrebbe essere pieno di scarpe, borse e gioielli.
L’ultimo tocco di sofisticazione, eleganza e stile nel tuo look proviene da un’acconciatura curata e un makeup ricercato.
I capelli dovrebbero apparire sempre morbidi, con onde e acconciature, mai lisci o trascurati. Se hai i capelli lunghi, sarà necessaria un’acconciatura. Sarai al meglio con una leggera cotonatura, giusto il minimo per non apparire troppo severa o rigida. Se hai i capelli corti, potrai optare per delle onde o una permanente per un look anni ’30 (Marcelled look), che su di te risulta molto glamour. E’ possibile anche fare un taglio asimmetrico con ricci o onde.
Il makeup dovrebbe essere acquerellato, senza spigoli o contouring pesanti, che su di te risultano troppo severi. Il range di colore dovrebbe andare dai pastello ai colori più accesi, ma lascia gli smoky e i colori neutri a qualcun altro: su di te risulteranno banali e austeri. Anche per il giorno, non risultano utili. Dall’altra parte un po’ di brillantezza e lucido sono più vicini alla tua essenza: sarà tenue per il giorno, ma estremamente brillante per la sera, per esprimere la tua innata perfetta brillantezza. Al pari, puoi picchiettare i tuoi capelli con dei glitter brillanti.
Se non riesci a fare del tuo fascino Romantic la parte fondante del tuo look, risulterai stridente e irritante. Senza le tua delicatezza e grazia naturali, il tuo potente magnetismo perderà istantaneamente la sua attrattività. Al contrario, se non giochi troppo con il tuo aspetto, se non opti per soluzioni creative e originali, corri il rischio di essere considerata una dilettante, una cortigiana, o semplicemente una noiosa matrona.
Cerca di avere un concetto chiaro per ogni outfit, crealo con passione, e non avere paura di attrarre l’attenzione.

Esempi vip: Vivien Leigh, Hedy Lamarr, Rita Hayworth, Jean Harlow, Jane Seymour, Joan Collins, Donna Mills, Ann-Margaret, Jaclyn Smith ,Dita von Teese,Jennifer Lopez,Salma Hayek,Kim Kardashian,Antonio Banderas,Sabrina Ferilli,Raffaella Fico.


PROFILO FISICO:


STATURA:
Da media a piccola, di solito non più alta di 1,65 m.

STRUTTURA FISICA:
Morbida e formosa, sebbene snella e piccolina (opposta ad un fisico largo e corpulento).
Forma a clessidra, petto e fianchi formosi e vitino da vespa.
Braccia e gambe morbide o carnose.
STRUTTURA OSSEA:
Piccola e delicata.
Estremità leggermente affilate (spalle, mascella, guance o naso)
Mani e piedi piccoli (da valutare in proporzione all’altezza)
Ossa del viso piccole, delicate e leggermente appuntite o affilate.
CARATTERISTICHE DEL VISO:
Morbido ed attraente.
Occhi grandi e luminosi (possono essere leggermente all’insù oppure leggermente assonnati).
Labbra carnose e sensuali
Guance morbide.
CAPELLI:
Soffici e folti al tatto.
Possono essere setosi e sottili oppure spessi e mossi/ricci.
CARNAGIONE:
E’ possibile avere qualunque colorito (sia caldo che freddo, con contrasto alto o sfumato), ma una Theatrical Romantic è di solito piuttosto intensa, con una carnagione delicata che risulta luminosa o trasparente.
SE SOVRAPPESO:
L’aspetto resterà a clessidra, con la vita definita.
La parte alta delle braccia, le cosce e il viso diverranno piuttosto carnosi.

UNA THEATRCAL ROMANTIC NON:
*non è molto alta
*non ha ossa grandi
*non ha piedi o mani grandi
*non ha ossa o caratteristiche del viso estremamente pronunciate
*non ha occhi piccoli e stretti e labbra sottili e dritte
*non ha una figura dritta e mascolina mancante di un punto vita definito.
FORME
Le forme dovrebbero essere tondeggianti, complesse e molto decorate. Vanno bene una lieve spigolosità o la tendenza ad un leggero oversize.
Evita: forme simmetriche e geometriche, forme troppo grandi e grosse, spigolosità, forme austere.
SILHOUETTE
La silhouette dovrebbe essere a clessidra, evidenziando le curve e mettendo in evidenza la vita. La vita dovrebbe essere ben definita e le spalle ben imbottite.
Le linee dovranno essere morbide, drappeggiate, fluenti, strette, decorate e complesse.
Evita: silhouette austere, over-size, senza forma, tagli sartoriali, linee dritte o sottili, linee larghe o orizzontali, tutte le linee verticali che si estendono in lunghezza che nascondono il punto vita.

TESSUTI:
I tessuti dovrebbero essere leggeri e drappeggiabili per una morbida fluidità (sete, jersey, challis, crepe, lino da fazzoletti, ecc…). Texture morbide, tessuti felpati (camoscio, velluto, shantung, ecc…); tessuti velati e brillanti sono tutti eccellenti. Maglie morbide (angora, boucle) sono perfette.
Evita: tessuti spessi, rigidi, pesanti, opachi. Texture ruvide.

DETTAGLI:
I dettagli dovrebbero essere complessi, decorati, delicati e un po’ pomposi. Un’abbondanza di dettagli e trine è di aiuto per incorniciare il viso. Sono eccellenti fiocchi, pizzi trasparenti, jabot, morbide arricciature e applicazioni brillanti.
La scollatura dovrebbe essere morbida e drappeggiata o arricciata e increspata. Le spalle dovrebbero essere imbottite ma tondeggianti. Sono perfette le pieghe sulle spalline, arricciature e forme vaporose. Le maniche dovrebbero essere arricciate sui polsi. Sono consigliati bottoni decorati e delicati e trine.
Il punto vita dovrebbe essere sempre evidenziato. Arricciature, pieghe e drappeggi in vita sono importanti per dare morbidezza e complessità.

Evita: Dettagli semplici o minimali, spigolosi o duri, estremamente over-size, grossi, simmetrici, vistosi e decisi.

STILE DUE PEZZI
Lo stile due pezzi dovrebbe sempre includere un mix sapiente di texture morbide, tessuti drappeggiati, colori importanti, per non interrompere mai la morbida fluidità della linea. Evita sempre ogni tipo di contrasto forte tra sopra e sotto.

Giacche
Le giacche dovrebbero essere corte e sagomate sul punto vita. Va bene un pleplo con balze che si allargano o scendono dietro. I risvolti possono essere molto decorati, con bordi smerlati, intrecciature o orli con pietre luccicanti o leggermente appuntiti e aguzzi. I risvolti sciallati sono d’effetto. L’orlo dovrebbe essere sempre decorato. 

Evita: Giacche sartoriali dal taglio rigido, senza forma o squadrate. Blazer tradizionali, giacche lunghe che nascondono la vita.

Gonne
Le gonne dovrebbero essere morbide e sagomate. Una versione di gonna “dritta” per te è la gonna a tulipano, con un po’ di arricciatura sulla vita e un restringimento affusolato sul fondo. L’orlo dovrà essere corto, non oltre sotto il ginocchio. L’altro tipo di gonna che puoi portare altrettanto bene è morbida e fluente con fondo irregolare. Questa sarà lunga, almeno fino a metà polpaccio.
Le gonne dovrebbero avere dettagli complessi, così come drappeggi, increspature, arricciature, tagli diagonali. Vanno bene le gonne a tromba, sarong e le gonne a ruota (la ruota non deve essere eccessiva).

Evita: Gonne rigide o dritte. Gonne sartoriali tradizionali (ad A, a matita, ecc…). Stili larghi e senza forma. Gonne lunghe (ad eccezione di gonne drappeggiate e fluenti, con fondo irregolare/diagonale), pieghe taglienti.
Pantaloni
I pantaloni dovrebbero essere sempre morbidi e drappeggiati e mettere in evidenza la tua figura formosa. Arricciature, drappeggi o increspature sulla vita e stretti o affusolati sulla caviglia. I pantaloni dovrebbero essere corti e terminare sulla caviglia.Pantaloni Capri.

Evita:Tagli dritti e sartoriali. Linee spezzate (tasche evidenti). Baggies, stili non strutturati.


Bluse
Stili morbidi, setosi e drappeggiati con dettagli decorati, trame complesse.
Evita: Tagli sartoriali austeri con dettagli pesanti. Stili non strutturati, senza forma.
Maglie
Maglie felpate e morbide con scollature morbide, orli decorati e dettagli preziosi.
Stili corti e svasati che aderiscano alla vita e ai polsi.
Evita: Maglie pesanti e ingombranti, a costine sottili. Stili semplici tipo cardigan, maglie a girocollo Shetlands, ecc… Stili senza forma o baggy.
ABITI
Gli abiti dovranno essere sempre femminili e armoniosi. Spalle definite, vita delineate e dettagli complessi (arricciature, brillantini, applicazioni, ecc…). Scollature soffici e drappeggiate, con il fondo affusolato se corti, ampio se lunghi. Tessuti leggeri lucidi o lussuosi e colori sfarzosi completano la figura.
Evita: Tagli sartoriali austeri. Stili destrutturati, lunghi, senza punto vita. Stili simmetrici, anonimi.


COLORI
Il colore impiegato dovrebbe essere brillante e seducente, con sfumature acquerellate e motivi accesi e luminosi. Alcuni contrasti forti sono eccellenti; in qualche modo avrai sempre bisogno nel tuo outfit di qualche colore intenso. I colori pastello possono anche risultare piuttosto eleganti se li abbini ad accessori allegri e luminosi. I colori scuri possono risultare severi, a meno che non li spezzi con toni intensi o li impieghi per la sera in forma di tessuti molto glamour lucenti o felpati (charmeuse o seta armaturata, satin, pizzo o velluto).
Evita: Un look dark dalla testa ai piedi (troppo severo) o, ancora, un look neutro dalla testa ai piedi (troppo stancante). Schemi monocromatici (troppo noioso).

STAMPE
Le stampe dovrebbero essere intense e sensuali, con enfasi su sfumature acquerello. La cosa migliore sono vortici di colore, forme complesse e decorate e fiori selvaggi. I bordi arrotondati o piumati sono deliziosi, così come le combinazioni di colori intensi. Dovrebbero essere di ampiezza medio-grande.
Evita: Geometrie, stampe animate spiritose, stili piccoli simmetrici, strisce e motivi a quadri.
ACCESSORI
Dovrebbero essere sempre femminili, complessi o decorate. Qui investi nella qualità perché sono dettagli cruciali per far risplendere il tuo look e per donare eleganza e sofisticatezza.
Scarpe
Stili delicati e femminili, decollete con il cinturino, aperte davanti e dietro. Rifiniture decorate. Scarpe basse femminili.
Evita: Decollete classiche o a punta. Stili pesanti e semplici.
Borse
Forme piccole, arrotondate. Trame decorate e complesse. Di cuoio leggero e flessibile o tessuto. Tracolla piccola e delicata.
Cinture
Le cinture dovrebbero essere usate quanto più possibile, per mettere in evidenza il punto vita. Cinture soffici, flessibili o elastiche, medie o larghe. Fibbie decorate e complesse, ricoperte di pietre luccicanti o perline.
Evita: stili austeri, cinture troppo strette o che si annodano, cinture troppo sottili o anonime.
Cappelli
Forme arrotondate, falde dal tessuto fresco. Forme che incornicino il viso. Cappelli da cocktail piccoli e chic con veli e decorazioni ricercate.
Evita: Cappelli appuntiti o dallo stile maschile, berretti o cappelli etnici.
Calze
Le calze dovrebbero essere ultra-brillanti, sono eccellenti le texture in pizzo. Una gamba leggera con calza e scarpa che si fondono insieme e di diversi toni più chiare del vestito è elegante e sofisticata e veramente d’effetto quando indossi colori sia brillanti che pastello. Per vestiti più scuri sarà necessaria una calza più scura, ma quanto più possibile velata. Le calze di seta e un tocco di decorazioni brillanti possono risultano splendide per la sera.
Gioielli
I gioielli costituiscono il tuo accessorio più importante. Non indossarne troppi ed evita di restare senza. Essi forniscono eleganza, fascino e sofisticazione.
Le forme saranno complesse, decorate, arrotondate, con vortici, barocche,rococo e degli orecchini stile Liberty .
I materiali luccicanti (cristalli, gemme, vetro, metalli lucidi, ecc…) sono essenziali per il giorno ma in quantità limitata, senza riempirsi di gioielli. Per la sera, non badare a spese e lascia una scia di gioielli dietro di te.
Ricorda solamente di mantenere nei tuoi gioielli la dicotomia delicato/sontuoso: delicata nella lavorazione, sontuoso nell’effetto!
Evita: geometrie, forme appuntite, austere o pezzi d’avanguardia. Gioielli grossi, ruvidi, pesanti, etnici, piccoli, simmetrici. Un look senza gioielli.Evita i gioielli etnici.













ABBIGLIAMENTO PER LA SERA
Una silhouette aderente con orlo decorato ed enfasi sul punto vita. Enfasi sulla scollatura. Tessuti drappeggiati e luminosi o felpati in un complesso teatrale.
Gonne che accarezzano le forme evidenziando la scollatura.
Abiti da cocktail increspati e drappeggiati.
Tailleur svasati da sera con giacche a peplo e orli decorati.
Abiti bustier.

CAPELLI
I capelli dovrebbero essere sontuosi e adornati, aggiungendo quel tocco speciale per caratterizzare l’identità della tua figura Theatral romantic. La forma dovrebbe essere arrotondata, morbida e quanto più voluminosa e piena possibile. Onde, permanenti, messe in piega, cotonature e cose di questo tipo sono un plus su di te. Ricorda solo di tenere i capelli soffici, mai rigidi. Se i tuoi capelli sono lunghi, dovranno essere accuratamente voluminosi ed elaborati. Se hai i capelli corti, dovranno essere perfettamente in piega ed acconciati. Sarà necessario un taglio scalato per enfatizzare le onde.
Evita: stili austeri, tagli geometrici, tagli dritti o troppo scalati. Capelli al naturale, come appena lavati.

COLORI PER CAPELLI
Se desideri colorare i tuoi capelli, scegli sfumature ricche e vibranti. Propenderai per colori glamour, che vuol dire intensi; i castani sono ricchi, i rossi sono piccanti, i biondi sono brillanti e il nero corvino! Se hai i capelli grigi, probabilmente desidererai coprirli, ma delle drammatiche ciocche argentate possono essere piuttosto teatrali se sei abbastanza fortunata di possederle!
Evita: Colori troppo pallidi (ed eccezione del biondo platino). Colpi di sole impiegati per schiarire il colore che, in questo caso, dà un’aria stanca. Capelli sale e pepe, a meno che il colore base non sia veramente scuro e le ciocche siano grigio argento.

MAKEUP
Il makeup è la ciliegina sulla torta e dovrebbe essere davvero ricercato, ricco di colore e con sfumature acquerellate. Un tocco di brillantezza risulta sempre raffinato e sofisticato, sia per il giorno che per la sera dove in questo caso il glitter potrà essere pure di più. Colori soft e brillanti dovrebbero essere miscelati ad arte sugli occhi, le guance dovrebbero apparire rosate e le labbra glossy.
Evita: sfumature eccessivamente scure e contouring pesanti (troppo austeri). Makeup neutri o smoky (fanno sembrare stanca). Makeup minimali (non hai chance, tu sei un gioiello ricercato!).

CONCEPT PER IL MAKEUP
Viso luminoso: colori brillanti e luminosi vengono morbidamente sfumati insieme. Una leggera accentuazione della struttura ossea del viso. Un effetto veramente soft e glamour.

Applicazione del makeup

Occhi: Nella palpebra esterna colori profondi sfumati verso l’alto con colori brillanti nella piega e un illuminante colorato e vivace. Matita scura e sfumata e tanto mascara.
Guance: Soft, luminose e leggermente arrotondate.
Labbra: Piene, luminose, seducenti e lucide.
Evita: un viso matte o smoky senza colori brillanti e luminosi. Controuring pesanti e lineamenti affilati.


COLOR CHART PER THEATRICAL ROMANTIC

PRIMAVERA

Labbra
1. Rosa corallo brillante
2. Rosso chiaro matte
3. Rosso anguria brillante

Blush:
1. Rosa corallo brillante
2. Rosso papavero
3. Albicocca vivo

Occhi (Palpebra esterna/Piega/Illuminante):
1. Teal shimmer / Turchese / Pesca satinato
2. Giada shimmer / Verde brillante / Albicocca satinato
3. Miele shimmer / Rame brillante / Giallo satinato

ESTATE

Labbra
1. Rosa brillante
2. Rosso rosato matte
3. Orchidea

Blush:
1. Rosa brillante chiaro
2. Rosso rosato
3. Orchidea

Occhi (Palpebra esterna/Piega/Illuminante):
1. Uva shimmer / Magenta / Lilla satinato
2. Blu navy shimmer / Fuxia / Lavanda satinato
3. Grigio-blu shimmer / Pervinca / Rosa satinato

AUTUNNO

Labbra
1. Ruggine brillante
2. Rosso Pomodoro matte
3. Rame chiaro

Blush:
1. Ruggine brillante
2. Rosso pomodoro brillante
3. Pesca vivo

Occhi (Palpebra esterna/Piega/Illuminante):
1. Viola intense shimmer / Turchese / Rame satinato
2. Oliva shimmer / Giada brillante / Pesca satinato
3. Castano shimmer / Rame brillante / Oro satinato

INVERNO

Labbra
1. Magenta
2. Rosso scarlatto
3. Fuxia

Blush:
1. Magenta
2. Rosso scarlatto soft
3. Fuxia

Ombretti (Palpebra mobile/Piega/Illuminante):
1. Blu navy / Fuxia / Lavanda satinato
2. Porpora / Viola brillante / Lilla satinato
3. Carbone / Cobalto brillante / Rosa brillante

NOTE
I rossetti dovrebbero essere frosted (satinati), salvo dove diversamente indicato.
Puoi rendere più soft l’effetto dei tuoi rossi con un topcoat di una tonalità più chiara. Aggiungi sempre molto gloss.
La matita per gli occhi o eyeliner dovrà essere sempre dello stesso colore della palpebra ma di molte tonalità più scuro.
Tutti i tuoi ombretti dovrebbero essere iridescenti. L’illuminante dovrebbe essere l’ombretto più satinato sull’occhio mentre quello per la piega dovrebbe essere quello più brillante. I colori per la palpebra possono essere leggermente smoky e sfumati, ma usati in toni soft.

Figure Affini: Soft Dramatic. 
Si assomigliano moltissimo la Soft Drammatic e la Theatrical Romantic, entrambe formose,volendo tratti etnici comuni ad entrambe, ma la differenza è nella <<dominante>> le Theatrical Romantic sono principalmente Romantic con dei tratti Dramatic ma di fatto sono più Romantic. Le Soft Drammatic l'opposto, sono dramatic con tratti romantic, quindi sono clessidre più sfiancate rispetto le Theatrical Romantic ad esempio . Quest'ultime hanno gli arti più piccoli, più piccoli i piedi e le mani , hanno una clessidra più piena. E si vestono in maniera diversissima, hanno qualche vestito comune ma sono diverse  .

Elementi Vintage:

Se partiamo dal vintage questa tipologia ha diversi elementi sia agli anni 30 e 40 qualcosina degli anni 50 e di conseguenza anche degli anni 80..

Negli anni 30 si diffuse la tendenza al taglio di sbieco ,che conferiva ai tessuti maggiore elesticità e faceva dei bei drappeggi introdotti proprio negli anni. Questo stile in generale è quello adatto a questa tipologia secondo Kibbe.
Negli anni 40 il trend del power dressing ripreso negli anni 80 è stato influenzato dalle donne lavoratrici a causa della seconda guerra montiale.Le donne portavano i pantaloni per lavorare in fabbrica e il modello adatto è simile a quello consigliato a questa categoria.
Gli elementi chiave sono gli abiti da tè o da giorno stile chemisier,spalle larghe ,gonna leggermente svasata sotto il ginocchio.Uno stile molto simile si può trovare in alcuni abiti di fine anni 80 e 90 .
 Gli anni 50 sono troppo voluttuosi per questa categoria ma alcuni abiti possono essere adatti,l'importante è che non si prendano ad esempio gli abiti a corolla di Dior troppo sontuosi per la Theatrical Romantic.
Perfetta è  la giacca maschile alla teddy boy che riecheggia lo stile edoardiano, le teddy girl indossavano spesso le giacche stile equitazione con colletto di velluto.
Anni 80:il regno degli abiti asimmetrici,delle spalline.
Grazie al movimento di liberazione femminile del decennio precedente,gli anni 80 sono caratterizzati dalla presenza femminile sul lavoro, e per contrastare il maschilismo pregresso la moda ebbe bisogno di una silhouette <<forte>> graffiante.Gli stilisti dell'epoca presero in presito elementi degli anni 40 , le bluse con le spalle larghe ed imbottite indossate con gonne svasate pantaloni leggermente affusolati sul fondo ...Tutti elementi molto Theatrical Romantic.



Look consigliati :
Caratteristica chiave dei vostri look è il corpino aderete, la gonna svasata o a pannelli svasata dal fianco al ginocchio  che crea movimento,abito corto appena sopra o appena sotto il ginocchio ,tessuti seducenti e pregiati come il tulle o l'organza,drappeggi. L'abito deve essere svasato e stretto in vita oppure svasato e drappeggiato . Il corpino o i sopra sarebbero da sperimentare con il pizzo o ricami vari ..Da provare anche qualcosa stile New Romantic.

Assolutamente perfetto per voi è il wrap dress (abito a portafoglio) di Diane von Furstenberg. 
Un abito creato per esaltare la figura femminile perfetto per le Theatrical Romantic perchè mette il risalto il punto vita e resta morbido dove serve .L'allacciatira in vita permette di stringere quanto volete e si adatta anche ai kiletti in più o alle più formose.
Grande classico è in jersey perchè mette assolutamente in risalto le curve ,il jersey non solo è stato un tessuto amato da Chanel, ma in generale è perfetto per esaltare il corpo femminile.
Se guardate il modello la maglia sopra del corpino è aderente modellata per sottolineare le forme,la fettuccia cinge la vita e la definisce e permette di aggiustare l'ampiezza del decoltè .
L'abito poi scende sui fianchi morbidamente e si adatta al fisico delle Theatrical Romantic che di solito hanno i fianchi abbondanti. 
Assolutamente consigliato . 




Stilisti Consigliati:
Vi sembrerò impazzita ma vi consiglio di <<spulciarvi>> le collezioni passate di Vivienne Westwood,Tralasciando colori e fantasie,la Westwood usa molto i corsetti nel suo stile, indumento adatto alla vostra tipologia (mi riferisco alle più magre) esalta molto il punto vita e dona un importanza assoluta al decoltè..
Poi sempre la Westwood rielabora la silhouette del Seicento e del Settecento proprio perchè vuole enfatizzare la silhoette a clessidra prendendo riferimento i quadri di Watteau e Boucher lo si vede soprattutto nelle GIACCHE assolutamente adattissime alla vostra tipologia. Da vedere la collezione <<Anglomania>>.Altri stilisti che mi vengono in mente da poter prendere spunto sono Christian Lacroix sempre in virtù al suo amore per i ricchi decori,rifiniture in eccesso e una silhouette delineata da corsetti steccati .
La giacca dell'abbigliamento equestre femminile del XIX secolo per la P\E 2010 (collezione Dior)  è un'altro capo sicuramente da prendere come ispirazione per il vostro look .

Album Facebook Theatrical Romantic

















Traduzione della dott.sa Carla Valenti e contenuti di Giusy dG per Rossetto&Merletto. 
To be continued R&M .

1 commento: